Nel distretto

Calcio femminile giocato in… Armonia

Una mostra ripercorre la storia di un sodalizio che ha aperto la via in un mondo fino ad allora per soli maschi.

Nei primi anni settanta sul campo di Villa Negroni ebbe inizio l’avventura di alcune ragazze che diedero vita alla prima squadra ticinese iscritta al campionato svizzero di calcio.

In occasione dei cinquant'anni del diritto di voto delle donne in Svizzera, la Commissione cultura del Comune di Vezia ha allestito a Villa Negroni una mostra sulla storia dell'Associazione sportiva Armonia femminile. La società venne fondata nel 1976 grazie all'iniziativa di Andrea Incerti. I colori sociali erano l'arancione e il nero. Ribattezzata nel 1983 Fc femminile Rapid Lugano, la formazione è tutt'ora presente come Fc Lugano femminile.
Inaugurata giovedì 21 ottobre, l'esposizione illustra le gesta d'intrepide inconsapevoli attrici di un quotidiano in trasformazione che vedeva la donna conquistare terreno in ambiti prima d'allora solo maschili. Persone, amicizia, agonismo, esaltanti vittorie, amare sconfitte, aneddoti, tanti, da strappare un sorriso oppure un lacrimone di nostalgia. Emozioni racchiuse in un nome: Villa Negroni. Nei primi anni settanta in questo luogo caro ai cittadini di Vezia ebbe inizio l'avventura di alcune ragazze che, mosse dalla grande passione per il pallone, diedero vita alla prima squadra ticinese iscritta al campionato svizzero di calcio.
La mostra a Villa Negroni potrà essere visitata fino al 12 novembre, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17. L'entrata è consentita solo con l'utilizzo della mascherina.

Condividi
su Facebook - su Twitter