#Tocco creativo

di Giulia Giabbani

Dolcissimi, teneri e… caramellati!

I frutti che per eccellenza caratterizzano il mese di settembre sono loro: i fichi. Questi morbidi scrigni dalla polpa intensa, corposa, dolce anzi dolcissima, trattengono quelle note profumate che a poco a poco ci trasportano verso il periodo autunnale.

La natura, si sa, fa le cose per bene e quello che ci propone è proprio ciò di cui, in fondo, abbiamo bisogno. Allo scoccare delle nuove stagioni, infatti, anche le voglie cambiano assieme ai ritmi. Ora, alle porte dell'autunno è sicuramente tempo di assaporare gusti caldi e avvolgenti. Seguire la stagionalità dei prodotti è essenziale proprio perché in armonia con ciò che avvertiamo.

Fichi, che meraviglia

Tipiche delle zone mediterranee, le piante di fico, dalle grandi foglie verdi, conferiscono agli ambienti quel fascino irresistibile del Sud; ancor di più se affiancate da ulivi rigogliosi. Il profumo dei frutti riscaldati dai raggi del sole è sicuramente capace di generare felicità e benessere.
Di varietà di fichi ne esistono molte, soprattutto per quanto riguarda le forme. Ce ne sono di più o meno panciuti, di allungati. Che siano dalla buccia verde chiaro, verde intenso oppure violacea, il cuore rosso intenso li accomuna tutti. Anche la parte esterna, se ben lavata, può essere consumata in quanto fine. Ricchi di fibre, questi preziosi sacchetti fruttati sono apprezzati per le loro molteplici proprietà. Fra queste citiamo quelle vitaminiche, antinfiammatorie ed energetiche. I fichi, infatti, se lasciati seccare, divengono uno spuntino ideale per le giornate dagli sforzi prolungati e dalle necessità caloriche accresciute. Regaliamoci quindi un po' di calore e di sapore di questi ultimi istanti d'estate.

Sapore caramello

L'abbiamo detto: avvicinandosi alle piante appena prima della raccolta, magari durante una giornata calda e soleggiata, è impossibile non percepire il profumo intenso che i frutti sprigionano. Fateci caso, quelle note non possono che ricordare il sapore del caramello. Non stupisce quindi il fatto che i fichi si abbinino particolarmente alla dolcezza dello zucchero fuso dal profumo inconfondibile. Una doppia dose di zucchero non può che generare un piacere intenso, ecco perché la ricetta di oggi, con tutta semplicità, vuole trattenere questi due sapori.
Per realizzare il dolce che vi propongo non occorrerà altro che alcuni fichi e dello zucchero. In una padella antiaderente versate uno strato di zucchero e lasciatelo fondere dolcemente. Una volta disciolto, aggiungete un poco di acqua e poi i fichi dimezzati con la buccia. Girateli delicatamente nel caramello fino a quando quest'ultimo avrà avvolto i frutti, creando una salsina rosa; fate attenzione a non spappolarli!
Se desiderate conferire ai fichi delle note vanigliate, provate ad aggiungere dello zucchero vanigliato. Sistemati i frutti ancora caldi accanto a una pallina di gelato al fior di latte o alla vaniglia e, per finire in bellezza, accompagnate il tutto con un biscotto sablé, che poi potrete sbriciolare sul piatto. Se volete preparare dei sablés fondent, realizzateli con zucchero a velo al posto di quello classico… e voilà un dolce semplice ma squisito.

Foglia di fico

Le piante di fico sono ornamentali. Un ramo abbellirà sicuramente un angolo magari spoglio della vostra casa. Se volete decorare la tavola, sistemate qualche foglia sui piatti, mettondoci sopra le posate in diagonale. Se invece desiderate creare dei centrotavola, mettete una o più foglie e, nel mezzo, un vasetto di fiorellini oppure un bicchierino con un lumino.

Condividi
su Facebook - su Twitter