Antichi ricordi

Allievi di quinta elementare a Cadro

Nel 1975/76 la quinta elementare di Cadro ha vissuto un anno scolastico particolare, «extra muros» verrebbe da dire. In attesa del nuovo centro scolastico in costruzione nell'allora campagna del paese, al docente Gianpiero Bianchi e ai suoi alunni, il Comune aveva assegnato una sala del «Castello Reali». Ristrutturato, il palazzo ha in seguito accolto gli uffici dell'amministrazione comunale per poi diventare, un paio d'anni fa, sede de L'ideatorio. «A quel tempo – ricorda Gianpiero Bianchi – il "Castello" era ambito dai docenti, che lo consideravano un posto magico con il suo bel parco. Forse le vibrazioni positive in questo luogo le hanno messe i vivacissimi ragazzi, oggi ultracinquantenni, quindi giovani! Tre di loro, purtroppo, ci hanno già lasciati».

Nella fila in alto, da sinistra si riconoscono: il maestro Gianpiero Bianchi, Danilo Borgia, Massimo Steiger e l'allieva maestra Foglia.
Nella fila centrale: Giambettino Bazzana, Gianni Facchinetti, Daniele Camponovo, Daniele Negro, Valeria Ortelli, Elena Gasparini, Tamara Pozzi e Paola Ongaro Davanti: Fabiano Pagnamenta.

I cantautori Cocciante e Dallara sulle rive del Ceresio

Dai ricchi e sempre interessanti archivi di fotogonnella peschiamo due immagini... musicali.
La prima risale al 1978 e ritrae un momento dell'intervista al cantautore Riccardo Cocciante effettuata da Edo Baldazzi, animatore di Radio International Campione. Allora l'emittente dell'enclave era in auge e molto apprezzata soprattutto dal pubblico giovane. Tra gli animatori di punta, oltre a Baldazzi, c'erano Paolo Candiani, Pino Relli e il compianto Rolly Masera.
Facciamo un salto avanti di oltre vent'anni e arriviamo alla seconda fotografia, scattata nel 1999 in via Canova. Troviamo Tony Dallara, vincitore del Festival di Sanremo nel 1960, curiosare tra le bancarelle del mercato dell'antiquariato.

Condividi
su Facebook - su Twitter