Antichi ricordi

Mazzuchelli, edicolanti di Molino Nuovo

Nel gennaio 1977 i coniugi Mazzuchelli festeggiano i cinquant'anni di attività come edicolanti a Molino Nuovo. L'affiatamento della coppia e la cortesia verso i clienti hanno contribuito al successo di questo storico commercio, che si è più volte spostato all'interno del quartiere. Inizialmente, in piazza Molino Nuovo, dove oggi passa via Zurigo, esisteva un palazzo con, all'angolo, un'edicola che faceva capo al bar al Colle, il cui nome derivava dall'omonima via, che poi divenne appunto via Zurigo. L'edicola era gestita dai signori Mazzuchelli, anche proprietari del bar. Il palazzo venne poi abbattuto e l'edicola si spostò sulla nascitura via Zurigo che andava a congiungersi con via Madonnetta e l'ospizio Riziero Rezzonico, oggi biblioteca dell'università. L'ultima casa dell'edicola Mazzuchelli è stata il locale accanto al bar Gesti, sempre in via Zurigo.

In prima elementare a Viganello con la maestra Picchi

La classe è quella della maestra Sylva Picchi, l'anno scolastico era il 1967-68: ecco la I B della scuola elementare di Viganello. In prima fila, seduti da sinistra, riconosciamo: Claudio Taddei, Patrizia Steffen, Marilena Pasta, Giorgio Genel, M. Teresa Giamà, Fabio Gervasoni, Laura Fraschina, Nicoletta Brasi, Carmen Rohrbach, Raffaella Ferri. In seconda fila da sinistra, Olivia Fröhlicher, Francesca Manzini, Antonella Maghenzani, Valérie Gaillard, Anita Freiberger, Danilo Galeardi, Fabrizio Mineo, Loretta Ambrosini, Gabriele Fontana, Ivo Lamberti, Claudio Zali. Terza fila in alto: Fabrizio Malfanti, Angelo Ghirlanda, Laura Maccia, Massimo Fenini, Muriel Hennig, Nadia Montagnani, Luciano Losi, Dario Taschetta, maestra Sylva Picchi.

Condividi
su Facebook - su Twitter