Nel distretto

A spasso tra i beni culturali di Melano

Un itinerario conduce ai palazzi storici disseminati sul territorio

Melano si arricchisce di un nuovo percorso per le vie del nucleo che permette ai visitatori, grazie a specifiche targhe informative, di conoscere meglio gli edifici storici situati sul suo territorio. «Con questo percorso tra architettura sacra, civile e industriale – rileva il Municipio – si vorrebbe che i manufatti tornino a parlare della storia di questa comunità affacciata sul Ceresio, caratterizzata da una grande mobilità di maestranze che hanno esportato e importato cultura e competenze tecnico-costruttive, di cui il tessuto edilizio di Melano conserva ancora tracce significative». L'iniziativa mira non solo a valorizzare, ma anche a stimolare una riflessione sul patrimonio storico e culturale locale, spesso misconosciuto dagli stessi abitanti. Il percorso si snoda a partire dalla vecchia casa comunale (via alla Chiesa 16) per portare il visitatore fino al suggestivo santuario della Madonna del Castelletto. Nove le targhe esplicative che permettono, tramite codice QR, di collegarsi al sito internet del Comune per approfondire le peculiarità degli edifici corrispondenti. Le informazioni sono disponibili anche in tedesco, francese e inglese. Agli interessati sulla storia di Melano si ricorda libro «Melano: segni, itinerari, destini» disponibile in cancelleria al costo di 40 franchi.

1. Chiesa parrocchiale di Sant'Andrea.
2. Piazza comunale.
3. Portico e antica casa Polatta.
4. Case Polatta.
5. Ristorante Sport (già Casa Gessner).
6. Filanda.
7. Carrale e cappelle votive del Rosario.
8. Santuario Madonna del castelletto.
9. Centro scolastico.

Condividi
su Facebook - su Twitter