Antichi ricordi

Dipendenti del Garage Cassarate alla Volkswagen di Schinznach

Viaggio aziendale dei dipendenti del Garage Cassarate, in visita alla sede centrale svizzera della Volkswagen a Schinznach, il 22 e 23 maggio 1971. La foto che ritrae il folto gruppo di colleghi in gita allo stabilimento ci è stata gentilmente concessa da Gianni Vitali di Pregassona. In prima fila, sulla destra in piedi accanto alla statua, i suoi genitori Fernando e Alma Vitali. Come sempre chiediamo la collaborazione dei nostri lettori per completare la lista dei nominativi e fornire informazioni e dettagli supplementari.

La via Lavizzari del Peppèna

Ecco alcune immagini del rione Peppèna, scattate presumibilmente negli anni settanta in una inedita seppur riconoscibile via Lavizzari. Le fotografie le ha inviate Giannetto Bolognesi, attualmente residente a Unterlangenegg, nel Canton Berna, ma nato e cresciuto fino all'età di vent'anni proprio in via Lavizzari.

Le due case appartenenti ad Augusto Rossi, per tutti Peppèna. In quella più bassa, con un’automobile parcheggiata davanti, c’era l’appartamento dove abitava il signor Bolognesi con la madre Maria.

In questo scorcio della via, ripresa verso sud, spicca la casa padronale del Peppèna, che occupava l’intero primo piano, con il lungo balcone che correva sull’intera facciata.
A pianterreno si trovavano l’Osteria dello Scala – in seguito bar Roberta – e le vetrine del negozio di riparazioni e vendita di radio e tv gestito dall’Arsuffi, dove Bolognesi seguì l’apprendistato.

La veduta stavolta è orientata a nord, ripresa all’inizio della via, all’angolo con viale Carlo Cattaneo, dove sono ben visibili le vetrine del negozio di abbigliamento La Mimosa, di proprietà della famiglia Frank. Proseguendo sullo stesso lato, troviamo il garage Blanditi, già Morrel, e la facciata meridionale del casone Badaracco. Al termine della strada, sullo sfondo, si intravvede il palazzo dove a suo tempo si trovava la fonderia Franzi.

Condividi
su Facebook - su Twitter